Powered by ZigaForm version 2.9.8
Top

The Vonk in viaggio al Regno di Babbo Natale

Il Natale rappresenta da sempre la festa più magica dell’anno. Quest’anno ci siamo recati fino al Regno di Babbo Natale a Vetralla (VT) per scegliere le più belle decorazioni da utilizzare per i nostri clienti durante le loro cene di natale.

 
Elfetto Stefania ci puoi spiegare in due parole cosa è il Regno di Babbo Natale e quando è nato?

Il Regno di Babbo Natale è un magico negozio dall’atmosfera unica che in uno specifico periodo dell’anno accoglie migliaia di entusiasti del Natale da tutta Italia ed Europa. Nasce dall’amore per il Natale, tanto per essere ancora più chiari, noi facciamo parte di quella schiera di depressissimi che il 7 gennaio rimettono tutto negli scatoloni con le lacrime agli occhi. Dovevamo assolutamente trovare un alibi, un modo per estendere quel periodo magico da condividere con chi come noi ha il Natale nel cuore ogni giorno dell’anno. Il primo anno è stato il 2012 e con tenerezza ricordo il nostro cuore pieno di speranza in un piccolo gazebo di legno di circa 100 m2… ci credevamo e lo volevamo così tanto Fabiana! Oggi nel 2017 la superficie del negozio è di circa 2000 m2 e dentro comprende anche una grande Area Attività per Bambini, un Auditorium per gli spettacoli e le più belle e ricercate decorazioni da tutto il mondo (hey mi sto emozionando mentre scrivo… così non vale!!!).
Quali le novità e quali i grandi classici che non possono mancare?
Il Natale è un simbolo che cela in se una tradizione millenaria… Ogni suo aspetto cardine ha il suo spazio di rispetto. Facciamo un gioco: 1.Chiudiamo gli Occhi, 2. Pensiamo alla parola Natale… quali immagini vediamo? Vediamo Alberi illuminati, Vediamo Ghirlande, Fiocchi Rossi, Oro… e mentre vediamo, sentiamo calore, la voce dei bambini (ai quali auguriamo di crescere senza dimenticarsi di cosa significhi essere bambini), campanellini e… beh, lui: BABBO NATALE ! Inserire novità in qualcosa di Tradizionale è sempre un grande rischio e forse la vera novità che abbiamo aggiunto è stato spogliare il Natale dal superfluo per rivelare la sua essenza. Dopo tutto Fabiana, decorazioni si possono acquistare ovunque… se la gente decide di partire con un Bus e farsi 600km per venire a Vetralla (VT) nel mese di settembre le cose sono due: o sono matti, oppure c’è qualcosa in più… ma si, forse un po’ di tutte e due le cose.
Per il Natale 2017 quali sono i trend da seguire?
Il Natale 2017 è all’insegna dell’eleganza quindi pur rimanendo la proposta base il Classico Verde, Oro, Rosso abbiamo puntato sull’eleganza creando un ambiente Blu & Oro di cui ti mostro una brevissima
Cosa non può proprio mancare sulla tavola di questo Natale?
Ahahahahah ragazzi non scherziamo… so benissimo che riceverò minacce da parte di ogni Chef… ma per quanto riguarda me, si potrebbe saltare di netto tutta la parte antipasto, primo, secondo, terzo, quarto e passare direttamente AI DOLCI! Il Natale è Cioccolato, è biscotti, è la famiglia che li cucina insieme e soprattutto se li mangia insieme! Lo sguardo di un bimbo che afferra quel biscottino in più cercando negli occhi di mamma e papà quella complicità che in un momento così eccezionale non mancherà, e questo, è il regalo di Natale che ogni bimbo (di ogni età, dai 0 ai 1000 anni) riceve per tutta la vita.
>
Quando un amore così grande diventa un lavoro, non c’è il rischio di perderne il piacere?
Gli elementi ci sarebbero tutti, perché un innamorato del Natale ama viaggiare… ed io insieme alla famiglia eravamo soliti dedicare ogni Natale ad un viaggio in visita dell’ennesimo mercatino in Italia, in Europa, la parata del giorno del Thanksgiving a New York, Macy’s. In questi primi anni di attività, per fare in modo che le cose vadano sui binari giusti, non abbiamo più avuto modo di fare tutto questo. Il Regno di Babbo Natale mi impegna personalmente tutto l’anno… ma che cosa devo dire Fabiana, io ogni giorno che ci entro dentro mi emoziono e non mi scorderò mai la sensazione che accompagnava ogni viaggio dedicato al Natale, ovvero, il grande desiderio di aggiungere ciò che mancava e farlo durare di più… l’ho scritto nella mia letterina e forse, quell’anno sono stata brava perché Babbo Natale sembra aver consegnato a me e a chi ci visita non solo la sua casa, ma il suo intero REGNO!